Con gli occhi, con le mani, con tutto il corpo.  Lettura e prime scoperte sin dalla culla

Workshop online,  venerdì 18 e mercoledì 30 dicembre 2020 - Ore 17- 19

Iscrizione 60 euro

Per chi: Educatori, insegnanti, librai, bibliotecari, genitori.

Crediti immagine: Illustrazione di Joelle Jolivet, dal libro "In this book" di Fani Marceau, Chronicle Books.

Il workshop verrà svolto attraverso la piattaforma Google Meet - si raccomanda perciò di attivare un indirizzo email GMAIL qualora non fosse già in vostro possesso

Con gli occhi, con le mani, con tutto il corpo.  Lettura e prime scoperte sin dalla culla

E' il seminario, suddiviso in due appuntamenti, tenuto da Melania Longo, studiosa di cultura visuale per l'infanzia, che promuove e incentiva la conoscenza dei libri per i bambini sin da quando sono in culla. Per educatori e genitori più consapevoli dei codici narrativi di qualità dei libri per piccolissimi.

Incontrare un libro per i bambini, sin dalla nascita, significa entrare in contatto con un micro mondo che aspetta di essere letto con i cinque sensi.

Così, per il bambino nei primi mesi di vita il libro primo di essere libro, almeno nella veste ufficiale, così come noi adulti lo intendiamo, è un "centro di attività", secondo la bella immagine che ne da il poeta Bruno Tognolini. 

Il libro è innanzitutto un oggetto, un ambiente cognitivo con cui interagire e che invita al piacere della scoperta e ad incontrare nuovi mondi da conoscere. 

Non solo è una sequenza di pagine fatte di testo e illustrazioni, ma è una presenza fisica e simbolica, con un determinato carattere, dove tutto, dal tipo di materiali, al formato, alle fustellature, alle dimensioni, contribuisce alla trasmissione del messaggio. 

Il libro è, infine, una sorpresa sempre nuova, la cui esperienza di lettura continua e si rinnova nel tempo, perché un lettore racchiude in sè tanti lettori, tanti quanti sono le fasi della sua crescita.

L'adulto consapevole che tutto ciò costituisca un momento cruciale nello sviluppo cognitivo ed emotivo dei bambini, ha ben compreso anche che il libro, nelle sue molteplici forme, può ben soddisfare la fame di stimoli che caratterizza i bambini, nella delicatissima fase degli 0-3 anni. 

 

Durante i seminari  incontreremo e leggeremo molti libri per la fascia 0- 3 anni.

Albi illustrati, libri- gioco, libri fotografici e tutti quei libri che, in quanto oggetti, rappresentano una possibilità di sperimentare un dialogo nuovo, fatto di gesti, parole, scoperte, intuizioni che l'esperienza di lettura è in grado di generare tra il bambino e chi se ne prende cura.

 

Melania Longo è nata a Taranto il 31 gennaio 1983. È storica dell'arte con una specializzazione nell'ambito dei Servizi Educativi Museali, conseguita presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dopo gli esordi come studiosa di storia dell'arte contemporanea per l'Università del Salento, si dedica come libera professionista al mondo dell'educazione all'arte. Utilizza l'arte come strumento pedagogico ed estetico in percorsi di formazione, per bambini e adulti, coltivandola come un immenso giacimento di conoscenze, narrazioni ed esperienze, per imparare a vedere e conoscere. Intorno agli albi illustrati sviluppa attività di studio, con particolare riferimento alla lettura delle immagini e al loro ruolo nella formazione dell'immaginario di ognuno di noi. Alcune sue ricerche e saggi sull'educazione al visivo sono stati pubblicati dalla rivista Andersen e dal blog Topipittori. Per Mutty ha realizzato il workshop intensivo “L’educazione estetica dei bambini” (aprile 2018). Collabora con FarFarFare, il progetto di didattica e scuola di Ludosofici e Corraini Edizioni.

Dal 2012 al 2019, come membro dell’associazione culturale LedA, è stata responsabile dei Servizi Educativi del Museo Storico di Lecce e dal 2015 è co-curatrice del Picturebook Fest – Festival dell'arte e della Letteratura per bambini e ragazzi di Lecce. Insieme all'illustratore Alessandro Sanna ha avviato un progetto di ricerca sul disegno nell'arte e nel pensiero visivo, da cui è nato il libro Codice Rodari (Einaudi ragazzi, 2020). È consulente, nella progettazione di atelier e percorsi di mediazione del patrimonio culturale per scuole, musei, biblioteche e festival.

 

ISCRIVITI ORA